Attività e stili di vita dopo la pausa estiva

Pubblicato da il

Con le ferie estive anche l’attività fisica, spesso e volentieri, va in vacanza. Si dorme di più, ci si muove meno e si mangia in maniera sregolata, specie se si è intrapreso un viaggio. Si fatica a ricominciare con le vecchie e buone abitudini (alimentari), risulta quasi più complicato del previsto.

Per riprendere a vivere la propria quotidianità con slancio e grinta, basta seguire qualche piccolo consiglio.

Consigli per una buona ripresa fisica

Innanzitutto, bisogna darsi degli obiettivi. È importante ricominciare lentamente, facendo dei piccoli passi per non stressare troppo il nostro organismo. Il nostro corpo, dopo le vacanze estive, si trova in uno stato di parziale rigidità quindi necessita un risveglio graduale.

Cosa mangiare per disintossicare l’organismo

L’alimentazione, in questa prima fase, gioca un ruolo fondamentale affinché si arrivi ad un regime adeguato. Per far sì che ciò avvenga, bisogna seguire una dieta blanda, eliminando primi fra tutti alcol e bevande piene di zuccheri. Preferire cereali e prodotti integrali, proteine e, immancabili, frutta e verdure per reintegrare liquidi e vitamine; va bene anche il pesce, ricco di Omega 3 che aiuta i muscoli un po’ fiacchi nei primi giorni. Da non dimenticare l’importanza dell’idratazione: bere non meno di 2 litri di acqua al giorno, anche quando non si ha sete, per disintossicare l’organismo dalle tossine in eccesso e purificare la pelle.

Come lavorare sulla forma fisica

E arriviamo all’attività fisica. Sicuramente, da evitare allenamenti troppo intensi: essi non faranno recuperare la pausa estiva; oltretutto, si rischia di subire dei traumi o degli infortuni dal momento che non si concede al corpo il tempo necessario per adattarsi.

Per il lavoro sulla forma fisica, si consiglia di dividere i giorni di allenamento, da due a tre volte a settimana; fare molto stretching, sia prima che dopo l’attività fisica per proteggere i muscoli da eventuali e facili stiramenti. Per chi preferisce rinchiudersi subito in palestra, è preferibile ricominciare con esercizi base per un ripresa più moderata.

Recupero non solo fisico

Un altro modo per iniziare il recupero fisico, ma anche psicologico, è fare lunghe passeggiate, anche dopo lavoro, o dopo cena, evitando divano e tv. Bisogna sforzarsi un po’ e cercare di uscire dalle vecchie abitudini e, se possibile, eliminarle: provare una nuova attività, iscriversi a un corso, scoprire e ritrovare passioni. Stimolando la nostra mente diventa più difficile percepire la pesantezza della vecchia vita, oltre a realizzare, pian piano, che non è impossibile cambiare il proprio stile di vita. Il segreto per sopravvivere al rientro dalle vacanze è non cadere nella solita routine.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *